Cestini di cioccolato ripieni di burro di mandorle

cestinicioccolato.jpgQuattro anni di blog.

Quattro anni di ricette colme di “senza”: senza glutine, senza lattosio, a volte senza uova o senza lievito.

Quattro anni di ricette dedicate agli intolleranti, molto spesso per i bambini.

Quattro anni di esperimenti, dolci buttati, dolci riusciti, torte a più piani, piccoli biscotti, cioccolato a fiumi, farina anche nelle orecchie.

Quattro anni di dolci pensati, studiati, progettati, sognati, nati per caso, al momento per un’improvvisa voglia di….

Quattro anni di cucina con i suoi profumi inebrianti, come le spezie d’inverno, la frutta fresca e dissetante d’estate, ingredienti semplici come le farine e a volte più ricercati come la frutta secca o i frutti esotici.

Quattro anni raccontandovi la mia vita, le mie bimbe, le mie passioni oltre la cucina, le mie corse piene di speranze e di torte sognate.

Quattro anni di voi che mi seguite e che siete l’anima che mi spinge a pubblicare sempre più ricette autentiche, voi che commentate o che state in silenzio dietro uno schermo, ma che comunque ci siete.

Quattro anni di mie ricette che avete provato, riprovato, approvato o che mi avete scritto proprio non vi escono ed è nato uno scambio di messaggi per aiutarvi.

Quattro anni di amicizie virtuali nate e perse, ritrovate, cresciute e mantenute; scambi di messaggi nelle pagine nei social, senza mai incontrarsi veramente ma sapendo che, se serve un consiglio, un’idea quella persona è lì.

Quattro anni di collaborazioni, nuove e vecchie:

  • le ragazze di Food and Beauty, un misto di cucina per nutrirsi e per farsi belle;
  • l’app Food Assistant e la splendida Daniela che la gestisce, persona dal cuore grande grande;
  • le amiche sglutinate della Comunity di Gluten Free Travel and Living, tutte assolutamente fantastiche;
  • l’Associazione Italiana Latto Intolleranti che tutela tutti coloro che sono intolleranti al lattosio e le favolose Aili’s blogger che hanno dei blog splendidi e curati;
  • le due Lucia che pubblicano l’elegante rivista Enjoy Food Magazine e che ogni tanto mi fanno l’onore di pubblicare mie ricette.

Grazie a tutti voi che mi seguite, che leggete tutte le ricette, che le salvate promettendovi di farle e non le fate mai, grazie a chi mi segue dal primo giorno e chi è da poco che mi ha scoperto, grazie a chi mi scrive per chiedermi consigli, grazie a chi prova a fare un mio dolce e mi manda la foto, grazie anche a chi mi sopporta con poco amore.

Ma soprattutto grazie a mio marito che è molto severo con me quando gli mostro le foto o i testi, ma che so essere orgoglioso di ogni ricetta pubblicata e grazie alle mie splendide bimbe che si sono abituare a dover mangiare il dessert “solo dopo che mamma lo ha fotografato”.

Vorrei condividere con voi il disegno di Agata della nostra famiglia.

disegno

Ci siamo noi quattro, una bellissima casa e una torta gigante

Quindi vi offro ancora una volta un dolce virtuale, e per questo compleanno mi sono ispirata alla cucina crudista.

E’ una ricetta con pochissimi ingredienti e con tanti senza: senza glutine, senza uova, senza latticini, senza lievito, senza farina e ..senza cottura!

Perché un dolce per essere buono non è detto che debba essere per forza difficile o lungo da preparare.

Per realizzarli ho usato dei pirottini da muffin plastificati che ho trovato su Amazon: il fatto di essere plastificati fa staccare bene il cioccolato e lo rende molto lucido, in più sono molto rigidi e tenendoli in mano non si deformano. Se non li trovate potete anche usare quelli di alluminio.

cestinidicioccolato5 (2)

INGREDIENTI per circa tre dolci

150 grammi cioccolato fondente *

100 grammi burro di mandorle al naturale * (qui trovate la ricetta per farlo voi)

1 cucchiaino di olio di cocco*

qb miele (a piacere, io un cucchiaino colmo)

*ingredienti a rischio contaminazione per celiaci

cestinidicioccolato3 (2)

Fate sciogliere a bagnomaria il cioccolato fondente.

Rivestite il fondo e i lati fino fino a metà dei pirottini da muffin; aiutatevi con un cucchiaino a farlo aderire bene ai lati.

Riponete nel congelatore due minuti e poi ripetete l’operazione soprattutto sui lati per rafforzare il cioccolato.

Riponete nel congelatore.

Nel frattempo mescolate il burro di mandorle con l’olio di cocco e il miele.

Riprendete i pirottini, riempiteli con il burro di mandorle e livellate bene fino a due millimetri dal bordo.

Congelate per circa venti minuti.

Trascorso il tempo riprendeteli e chiudere il dolce con altro cioccolato fuso, circa 4 cucchiaini per pirottino.

Congelate nuovamente per circa un ora.

Riprendete il dolce e staccate CON MOLTA DELICATEZZA il pirottino dal cioccolato.

Il fondo sarà molto frastagliato, per renderlo liscio fate scaldare una pentola antiaderente sul fuoco fino a che sia tiepida.

Spegnete il fornello e appoggiate per qualche secondo il dolce in modo che il cioccolato in eccesso si sciolga.

Guarnite a piacere.

I dolci possono essere conservati anche in frigorifero una volta che si sono scongelati.

cestinidiciocclato

4 pensieri su “Cestini di cioccolato ripieni di burro di mandorle

Fammi sapere che sei passato a trovarmi...lascia un commento e dì la tua!!!!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: